08 gennaio 2021

Microrecensione #177: "Emilia l'elefante" di A. Paasilinna

25/12/2020 - 29/12/2020 "Emilia l'elefante" di A. Paasilinna.

Metà novembre, marito: "Sto facendo un ordine di libri in Italia, vuoi qualcosa? E fai presto che sennò poi siamo sotto Natale e le poste collassano"

Panico! Certo che voglio qualcosa! Ma cosa? Veloce veloce veloce pensa.

E così mi fiondo sul sito della mia casa editrice feticcio e scelgo 3 titoli "a caso", e questo è il primo.

Iniziato la sera di Natale per farmi un regalo, l'ho finito poco dopo, un po' perché durante queste feste casalinghe si è avuto tempo per leggere, un po' perché la storia è davvero divertente, zeppa come sempre di personaggi tanto assurdi quanto umani, sinceri, generosi, vivi.

Personaggi che accompagneranno Emilia l'elefante e la sua padrona Lucia, fino a un attimo fa grandi stelle del circo, in un viaggio forzato dalle nuove regole per la protezione degli animali selvaggi, che attraverso la Russia, e poi i boschi e le città della Finlandia, i laghi e le notti estive, arriverà fino in Africa, dove Emilia si godrà finalmente savana.

Una favola, un sogno, un'avventura semiplausibile, da leggere con il sorriso, in pieno stile Paasilinna.

04 gennaio 2021

2021: Buon anno!

Eccoci arrivati al 2021, chi l'avrebbe mai detto? 

E allora buon anno, che vi porti il silenzio del bosco d'inverno, il sole sulla pelle come lo si sogna solo a gennaio, e quella soddisfazione di aver fatto un'impresa grandissima e gloriosa che solo tornare a casa dopo un po' di ore sulla neve riesce a dare. 

E un augurio, a me, e a voi, di non aspettare tempi migliori per cominciare, qualsiasi cosa vogliate cominciare!


 

29 dicembre 2020

Un arbre, un enfant, 4 anni dopo.

A 4 anni dal nostro primo albero piantato nel demanio del comune di Losanna, piantato per festeggiare il nostro bimbo nato in realtà su di un Isola lontana, ma losannese d'adozione, eravamo prontissimi, questo ottobre, a cimentarci nuovamente nell'impresa, per celebrare questa volta la nostra bimba, che a Losanna ci è nata davvero, e che quindi questa quercia se la meritava proprio tutta. 

Ma ahimè, il 2020 ha visto anche questo evento pubblico saltare per via delle restrizioni sanitarie vigenti. Per fortuna i forestali losannesi non si son persi d'animo, e le querce le hanno piantate comunque, mandandoci pure la mappa del nuovo appezzamento, le foto, e un video dell'evento svoltosi in forma privata.

Approfitteremo sicuramente di queste vacanze stanziali per rendere degna visita all'appezzamento e a tutte le 1592 nuove quercine che affronteranno l'inverno al freddo del bosco per la prima volta. 

Tra l'altro 1592 querce per 1592 bimbi per cui il 2020 è stato un anno perfettamente normale, visto che sostanzialmente non ne hanno mai visti altri. Speriamo proprio di stupirvi tutti e 1592, bimbi del 2019, speriamo proprio che il 2021 vi lasci a bocca aperta.